Piscine /

7 regole per un corretto utilizzo della tua piscina gonfiabile

7 regole per un corretto utilizzo della tua piscina gonfiabile

Avere una piscina gonfiabile è bellissimo ma... sei sicuro di conoscere tutte le regole per un suo corretto utilizzo? Mettiti alla prova con queste

Quando decidi di comprare una piscina gonfiabile, è bene che tu sappia che esistono alcune regole da rispettare per garantire un suo ottimale utilizzo. Si tratta di piccoli accorgimenti e di norme di comportamento che ti permettono di goderti la tua piscina nel massimo del relax e il più a lungo possibile!
 
Eh già perchè, anche quando si parla di piscine gonfiabili, la sicurezza viene prima di tutto, specialmente se sono destinate a essere utilizzate dai bambini. Anche la cura della piscina stessa non dovrebbe mai essere tralasciata: sin dal momento del montaggio e dell’installazione è importante rispettare le raccomandazioni del produttore e eseguire le operazioni di manutenzione quotidiana, necessarie per avere una piscina gonfiabile bella, pulita e sicura. Prendi nota di queste 7 regole!
1. Eseguire tutte le operazioni di pulizia
kit pulizia piscina gonfiabile.jpg

Per il benessere e la salute dei bagnanti (oltre che della piscina) è fondamentale eseguire tutte le operazioni di pulizia in modo costante e quotidiano. Il kit di pulizia per piscine gonfiabili, il robot, il clorinatore e un buon sistema di filtraggio, se usati regolarmente, assicurano risultati ottimali. Con una manutenzione giornaliera, infatti, porai cambiare l’acqua della piscina con minor frequenza!
2. Disposizione della piscina gonfiabile
Quando si installa una piscina, bisogna sempre accertarsi che la superficie sulla quale verrà collocata sia stabile, solida e piana. Nel caso specifico di una piscina gonfiabile, dovrai assicurarti anche che sia una superficie liscia, priva di sassi, radici o altro che possa danneggiare il liner. Per evitare che ciò accada, si consiglia di sistemare la piscina o spa gonfiabile su un telo base o su un altro piano d’appoggio ben levigato. 
3. Mantenere il giusto livello del pH dell’acqua
controllo ph piscina gonfiabile.jpg
Una delle più importanti regole per il corretto utilizzo di una piscina gonfiabile è controllare il PH dell’acqua regolarmente. Il range ottimale è compreso tra 7.0 – 7.6. Al di sopra o al di sotto di questi valori, potrebbero crearsi, rispettivamente, depositi di calcio oppure grinze e danni al liner. 
4. Usare il telo di copertura
Le coperture invernali e estive per piscine gonfiabili sono accessori indispensabili, il cui uso è sempre raccomandato nelle ore notturne e nei periodi di inutilizzo prolungato. Il telo di copertura aiuta a mantenere l’acqua pulita, perchè protegge dall’accumulo di insetti, foglie e detriti, e ostacola la proliferazione delle alghe, facendo da scudo ai raggi UV. 
5. No a oggetti affilati o taglienti
Anche se può sembrare scontato e banale, per scongiurare il rischio di danni o forature al liner, quando si usa una piscina gonfiabile è opportuno evitare il contatto con qualsiasi oggetto appuntito o affilato. 
6. Attenzione all’uso di lozioni e creme solari 
Per una buona conservazione del liner di una piscina gonfiabile, si consiglia anche di non utilizzare creme e lozioni solari. Una bella doccia prima di tuffarti eviterà la formazione di aloni o lo scolorimento della vasca e, ovviamente, manterrà più pulita l’acqua. 
7. Disporre di un kit di sicurezza e soccorso
Quando si usa una piscina gonfiabile, tanto quanto accade per una interrata, è sempre opportuno tenere a portata di mano un kit di primo soccorso e un equipaggiamento di sicurezza. Sempre al fine di garantire la sicurezza dei bagnanti, è bene osservare altre piccole regole, come rimuovere la scaletta quando la piscina è inutilizzata e tenere gli animali domestici lontani dalla vasca.