Piscine /

Pulizia piscina fuori terra: i nostri consigli

Pulizia piscina fuori terra: i nostri consigli

Dal trattamento dell’acqua alla manutenzione del fondale. La pulizia della piscina fuori terra non va sottovalutata. Ecco qualche dritta

Per far durare a lungo la tua piscina fuori terra e per non impiegare un mese a sgrassarla la prossima estate, è importante non trascurare la manutenzione e la pulizia dell’acqua, per avere sempre una piscina pulita e sicura.
Pochi piccoli passaggi ti permeterranno di evitare manutenzioni straordinarie ed impreviste all’arrivo della primavera.


RINFRESCHIAMOCI LE IDEE. LE BASI DELLA PULIZIA DI UNA PISCINA

Come per la pulizia di tutte le piscine, le operazioni di base da seguire, se vuoi una vasca pulita e splendente, sono 3:

  • Skimming, pulizia della superficie.
  • Aspirazione dei detriti.
  • Spazzolamento fondale.

Queste 3 operazioni eseguite ogni settimana, permettono di avere una piscina pulita evitando l’insorgenza di alghe, macchie e acqua torbida.


MEGLIO MUNIRSI DI UN’ASTA TELESCOPICA

Per una corretta pulizia e manutenzione della tua piscina fuori terra, l’asta telescopica è un accessorio irrinunciabile. Fissata a spazzole, retini e aspiratori manuali, ti permetterà di raggiungere ogni angolo della piscina e dire addio a foglie e insetti.


MANTIENI L’ACQUA PULITA CON UN DISPENSER DI CLORO

L’acqua della piscina deve essere sempre perfettamente pulita. Per questo, prima di acquistare il cloro, ti consigliamo di fare un test dell’acqua per verificare il corretto PH.
Ma come fare quando lasci casa per lunghi periodi? Semplice. Basta utilizzare un pratico dispencer che mantiene il cloro a livelli ideali per più giorni, semplicemente regolando il quadrante di rilascio. In questo modo puoi organizzare la manutenzione della tua piscina fuori terra e partire senza pensieri.


SPAZZOLA IL FONDALE

La pulizia della piscina può essere una vera scocciatura, soprattutto per i più pigri, che dicono di non avere mai tempo. Ma in commercio possiamo trovare tantissime soluzioni, come i pulitori idraulici e i robot automatici. I sistemi automatici, uniti ad un sistema manuale, come un telo di copertura per far filtrare l’acqua piovana e tenere lontano alghe e insetti, sono un ottimo compromesso per non perdere troppo tempo!


E INFINE… RICORDATI DI PULIRE E SOSTITUIRE LE CARTUCCE DEL FILTRO

Anche la pulizia e la sostituzione delle cartucce filtranti è molto importante per mantenere un ambiente sempre pulito e in buone condizioni igieniche. Per questo ti consigliamo di sostituire la cartuccia del filtro della piscina ogni due settimane durante i periodi di uso frequente.

Allora che ne pensi, è davvero così impegnativo?