Piscine /

Piscine fuori terra: il caldo è ad una stagione di distanza

Piscine fuori terra: il caldo è ad una stagione di distanza

Piscine da giardino: fuori terra o interrate? La manutenzione è il problema

Ah l’estate, gli amici, le piscine fuori terra… sono ormai solo un caldo ricordo.
 
Anziché guardare la tua piscina gonfiabile da giardino con nostalgia, perché non inizi a sognare una nuova stagione di fenicotteri rosa e mojito? Si, lo so, ti sembra un momento lontanissimo e inarrivabile. E invece è più vicino di quel che pensi. 
Se non vuoi essere tu lo sfortunato che, uscendo in giardino nella prima calda giornata primaverile, si ritrova una piscina da incubo paludosa ormai territorio di caccia del tuo gatto, faresti bene a preoccuparti dell’acquisto di tutti gli accessori per piscine fuori terra per una corretta manutenzione.
Qualche consiglio? Ad esempio l’uso di una semplice asta telescopica, collegata a spazzole e retini, ti permetterà un’accurata pulizia in profondità di pareti e fondale della piscina fuori terra, rimuovendo anche i residui più ostinati.

Non devono mancare nel tuo corredo per la pulizia e la manutenzione, il cloro in pastiglie per la salubrità dell’acqua e il telo di copertura per tenere lontano alghe e insetti. 

Il valore ideale pH dell’acqua devess'ere compreso tra 7.2 e 7.6.Che si tratti di piscine interrate o fuori terra, la regola è la stessa: ciò che sporca l’acqua resta quasi sempre a galla. Per questo è importante effettuare la “scrematura” dell’acqua prima che sia filtrata. Niente panico, a questo pensano gli skimmer.
Lo skimmer per piscine fuori terra è indispensabile per pulire la superficie dell'acqua e farla circolare nel depuratore (filtro), per poi rimettere in circolo acqua depurata in piscina. Il suo utilizzo è semplicissimo: basta attaccarlo alla bocchetta sulla parete alla quale è collegato il tubo di aspirazione che va alla pompa. E anche la scrematura dell’acqua è fatta, grazie allo skimmer che ne migliora la qualità e funziona da supporto per il dosaggio dei prodotti chimici.

A proposito di qualità, per la salute della tua piscina, è importante tenere sempre sotto controllo il pH dell’acqua. Livelli troppo elevati contribuiscono alla formazione di alghe, ma un apposito kit di analisi del pH e del cloro, ti fornirà un test completo e potrai sempre sapere quando aggiungere prodotti chimici per ristabilire il sistema a livelli neutri. Per chi è alle prime armi, ricordiamo che il valore ideale di pH che l’acqua deve avere è compreso tra 7.2 e 7.6.


PISCINE FUORI TERRA O INTERRATE? QUESTO È IL DILEMMA

Se stai pensando di acquistare o di cambiare la tua piscina, ma sei indeciso su quale potrebbe essere la più adatta per te, devi anzitutto sapere che esistono due tipologie: fuori terra e interrate.

Le piscine da giardino mobili sono facilmente smontabili e riutilizzabiliSe sei così fortunato da avere uno spazio verde tutto tuo, ma non lo sei così tanto da possedere ettari, allora la scelta migliore potrebbe essere una piscina fuori terra da giardino, un’ottima alternativa alla solita piscina interrata. Ci sono moltissimi modelli adatti a tutte le esigenze e a tutte le tasche, rigide o gonfiabili, disponibili in diverse forme, dimensioni e profondità. Semplici e facili da montare, non richiedono un’autorizzazione edilizia, a differenza di quelle interrate. 

Sono delle vere e proprie piscine da giardino mobili, infatti possono essere smontate facilmente e pronte per un nuovo riutilizzo dopo un trasloco o la stagione invernale e permettono una manutenzione e una gestione molto più semplice rispetto alle interrate. 

Se non ti piace svegliarti la domenica mattina per raccogliere le alghe, scegli una piscina fuori terra, e preoccupati solo di sognare la prossima estate.