Piscine /

Copertura piscine fuori terra gonfiabili: ecco come utilizzarla in estate

Copertura piscine fuori terra gonfiabili: ecco come utilizzarla in estate

La cura delle piscine fuori terra gonfiabili non conosce soste anche in estate! Scopri perché utilizzare il telo di copertura durante la bella stagione

In inverno come in estate, la cura e la manutenzione delle piscine fuori terra gonfiabili richiede una serie di piccoli e grandi accorgimenti, utili per preservarle al meglio. Tra questi, anche l’utilizzo di un buon telo di copertura per piscine.

Durante la stagione fredda o nei periodi in cui la piscina fuori terra rimane a lungo inutilizzata, è consigliabile utilizzare una copertura invernale. Questo, oltre a proteggerla dal gelo e dagli agenti esterni, eviterà la seccatura di dover smontare e riporre la piscina fino al successivo utilizzo.

Ma se per l’inverno l’utilità del telo è piuttosto scontata, ti sei mai chiesto come e perché usare la copertura per piscine fuori terra anche in estate?
I vantaggi sono numerosi e non ti faranno di certo rimpiangere di aver impiegato qualche minuto a sistemare il telo sulla tua piscina.
A cosa serve il telo di copertura in estate?
Hai comprato da poco una piscina gonfiabile e non vedi l’ora di usarla. Prima di dare avvio alla stagione dei bagni e degli aperitivi a bordo vasca, assicurati di avere un telo di copertura. Si tratta di uno degli accessori per piscine fuori terra gonfiabili più importanti, così importante che molto spesso è già incluso nella confezione.
copertura-piscina.jpg
Usare il telo servirà anche a mantenere la temperatura dell’acqua più elevata, anche se solo di 2-3 gradi. Infine, le coperture, specialmente in estate quando il caldo si fa sentire, aiutano a ridurre il fenomeno dell’evaporazione dell’acqua della piscina.

I vantaggi della copertura estiva
Come è evidente, il telo per piscine fuori terra gonfiabili assolve a numerose funzioni, che lo rendono molto più di una semplice protezione.

Ecco, in sintesi i principali vantaggi per la tua piscina:

  • aiuta a mantenere più a lungo pulita l’acqua, proteggendola da detriti, insetti e altri residui organici, con un conseguente risparmio sui costi di pulizia, sull’utilizzo del robot da piscina, di prodotti chimici e kit di pulizia;
  • riduce la dispersione del calore provocata dall’evaporazione dell’acqua e mantiene la temperatura dell’acqua più elevata, limitando, almeno in parte, l’uso del riscaldatore.
    Contrastando l’evaporazione dell’acqua in superficie, consente di risparmiare sui costi di rabbocco giornaliero dell’acqua, riducendone i consumi;
  • protegge dalle intemperie e dai raggi UV: impedendo alla luce di filtrare, viene ostacolato il processo di proliferazione delle fastidiose alghe, con notevole risparmio di tempo e denaro per la pulizia.

Tipi di copertura per piscine fuori terra
Se l’elenco dei vantaggi e il taglio ai costi di manutenzione che ne deriva ti ha convinto a usare il telo di copertura anche in estate, non ti resta che comprare il modello più adatto. Potrai scegliere tra diversi modelli commercio, meglio se di quelli consigliati dal produttore.

Esistono coperture estate/inverno, ideali per essere usate in tutte le stagioni. I modelli migliori, sono i teli isotermici e quelli realizzati composti di polietilene, materiali antistrappo, ultra resistenti, in grado di sopportare perfettamente il gelo tanto quanto i raggi UV.
protezione-raggi-uv.jpg
Una volta scelto il modello più adatto e delle giuste dimensioni, ti basterà sistemarlo sulla tua piscina fuori terra gonfiabile. In pochi minuti e con il minimo sforzo, avrai una piscina pulita più a lungo e tu potrai goderti il relax dell’estate!