Piscine /

Copertura isotermica liquida per piscine fuori terra gonfiabili: cos’è e quali sono i vantaggi

Copertura isotermica liquida per piscine fuori terra gonfiabili: cos’è e quali sono i vantaggi

La copertura isotermica liquida per piscine fuori terra gonfiabili è una delle avanguardie più recenti nel panorama della copertura della vasca e protezione dai microrganismi atmosferici e riscaldamento delle acque.

Il telo per la copertura e riscaldamento della piscina alle volte può sembrare un accessorio antiestetico o ingombrante, difficoltoso da apporre. Ecco perché in questo articolo vi presentiamo un’opzione alternativa come la copertura isotermica liquida. Un’innovazione tecnologica che vi permetterà di ottenere i medesimi risultati del telo ma in maniera totalmente discreta e senza lievitazioni di prezzo. anzi.

Cos’è la copertura isotermica liquida

La copertura isotermica liquida è una sostanza contenuta in apposite sacche dalle forme acquatiche più originali, che viene rilasciata dalla sacca galleggiante attraverso una valvola brevettata posizionata sulle estremità del contenitore.

La miscela forma una pellicola molecolare trasparente sul filo dell’acqua. Essa svolge le funzioni del telo termico convenzionale, oltre a riscaldare più a lungo e per una temperatura più elevata l’acqua della piscina gonfiabile, approfittando della diretta esposizione ai raggi solari. Si tratta di un prodotto ecologico e completamente biodegradabile in sole 48 ore. La copertura isotermica liquida inoltre non interferisce in alcun modo e non altera i parametri chimici della disinfezione dell’acqua della piscina. Per la manutenzione e la conservazione delle piscine, questo avanzato metodo di copertura si distingue per la capacità di abbattere i costi di gestione e per la sua particolarità di essere liquido evitando gli impatti estetici poco gradevoli.

Come funziona la copertura isotermica liquida

Il liquido biodegradabile immesso nella piscina va a formare uno strato monomolecolare sulla superficie dell’acqua composto da alcol isopropilico, diossido di carbonio, ossigeno e acqua. Mezz’ora dopo aver versato il liquido in vasca, l’alcol evapora e i principi attivi rimangono in superficie formando una fine pellicola non vischiosa e invisibile.

Si tratta di uno strato molecolare che riduce significativamente l’evaporazione e la dispersione conseguente di temperatura, acqua e prodotti disinfettanti. In presenza di bagnanti o di condizioni meteo avverse, la copertura ha il vantaggio di scomporsi per riformarsi non appena l’acqua sia tornata immobile.

I vantaggi di una copertura isotermica liquida

Questa soluzione permette di risparmiare dal 30 al 50 percento dell’acqua dispersa per evaporazione e un risparmio comprovato di energia del 40%. Riduce perciò anche la quantità di prodotti chimici dispersi, così come di calore, riducendo le emissioni di anidride carbonica e utilizzo di acqua.

La qualità dell’aria all’interno della piscina ne giova, riducendosi anche l’umidità. La copertura isotermica liquida si adatta per la sua conformazione a qualsiasi tipo di piscina e agisce 24 ore su 24. Non disturba in nessun modo la balneazione, è sicura per i bagnanti e non lascia residui sui capelli o costumi. La comodità rispetto a un tradizionale telo termico è perciò superiore e il suo essere incolore e trasparente la rende d’impatto visivo minimo nell’estetica della vasca.