Piscine /

Come sostituire le pompe per piscine fuori terra

Come sostituire le pompe per piscine fuori terra

Per una piscina sempre pulita, occhi puntati sul sistema di filtraggio. Scopri come sostituire le pompe per piscine fuori terra in pochi step

La pulizia e l’igiene di una piscina passano attraverso il sistema di filtraggio che necessita di una costante e regolare manutenzione.

La sostituzione delle pompe per piscine fuori terra richiede molta attenzione ma... niente panico! I moderni sistemi di filtraggio non sono poi così complessi: basta seguire le indicazioni del produttore e scegliere i ricambi giusti. Per un utilizzatore alle prime armi, la domanda che sorge spontanea è: quando bisogna sostituire la pompa della piscina? Di norma, le attività di manutenzione possono prevedere: la sostituzione della pompa con una nuova, la sostituzione di singole parti difettose o guaste, o la sostituzione della sabbia/cartuccia, a seconda del sistema filtrante utilizzato.

Vediamo caso per caso come fare.
Sostituzione della pompa
Dal buon funzionamento del sistema di filtraggio dipende, in massima parte, la pulizia della tua piscinaSe nonostante l’utilizzo della pompa e gli altri accorgimenti indispensabili (clorinatore, prodotti specifici igienizzanti, idropulitore ecc.) dovessi notare acqua torbida o sporca, potrebbe essere il momento di sostituire la vecchia pompa filtro con una nuova o più potente.

I sistemi con filtro a cartuccia, ad esempio, potrebbero non bastare per piscine di grandi dimensioni, per le quali si consiglia l’utilizzo di una pompa con filtro a sabbia. Prima di acquistare un nuovo modello, assicurati che sia compatibile con la tua piscina fuori terra e verifica che il diametro del tubo sia lo stesso (altrimenti sarà necessario acquistare un adattatore).
Pompe per piscine fuori terra: i ricambi
In alcuni casi, a influire sul cattivo funzionamento del sistema di filtraggio della piscina possono essere parti difettose o usurate che necessitano di essere sostituite.
pompe-piscine.jpg
Pertanto, la soluzione migliore è quella di acquistare pezzi di ricambio, possibilmente originali, per garantire la piena efficienza del sistema filtrante. Prima dell’arrivo della bella stagione, controlla che tutte le componenti siano in buono stato, con particolare attenzione al filtro, ai tubi, le guarnizioni e, ovviamente, la cartuccia o la sabbia.
Sostituzione della sabbia del filtro
La sostituzione delle pompe è semplice, ma richiede particolare attenzioneLe operazioni di sostituzione della cartuccia o della sabbia del filtro meritano un discorso a parte.

Mentre le cartucce necessitano di essere cambiate almeno ogni due settimane, per la sabbia i tempi possono allungarsi di almeno due stagioni, a seconda dell’utilizzo. Con il passare del tempo, tuttavia, anche la sabbia perde progressivamente il suo potere filtrante e deve essere sostituita.

Ecco come fare in tre passaggi: 

Il primo passo consiste nell’isolare il filtro e svuotarlo dalla sabbia residua, avendo cura di pulire bene tutte le pareti interne. Una volta pulito il filtro, la seconda cosa da fare è riempirlo con la nuova sabbia acquistata.
Occhio alla scelta! Assicurati sempre che sia una sabbia specifica per la pompa che stai utilizzando, meglio ancora se dello stesso produttore.

La sabbia in vetro o quella al quarzo con granulometria compresa tra 0.45 e 0.85 mm sono tra le più raccomandate. Una volta riempito, controlla che il coperchio sia ben chiuso.
Basterà poi riaprire la valvola dell’acqua per effettuare un collaudo, verificando bene la pressione. A questo punto, la pompa a sabbia della tua piscina fuori terra è pronta per essere riutilizzata per la prossima stagione estiva.