Arredo casa /

Come personalizzare le camere da letto con i letti gonfiabili

Come personalizzare le camere da letto con i letti gonfiabili

La tua camera da letto è anonima? Vorresti darle quel tocco personale ma non sai da dove partire? Semplice. Prima acquista un letto gonfiabile e poi adattalo all’indoor, per rivoluzioni d’interni in grado sempre di sorprendere.

Bastano piccoli accorgimenti per dare un tocco di colore e vitalità all’arredamento d’interno. Non perderti una serie di consigli su come adattare il letto gonfiabile ai vari stili d’indoor con cui migliorare l’estetica della tua camera.

La camera da letto è in fondo l’ambiente che deve più rispecchiare la nostra personalità, ma col tempo è facile stancarsi, ecco perché i letti gonfiabili, per il loro costo contenuto e la capacità di adattamento a svariate tipologie d’arredo, sono il giusto punto fermo da cui partire.

1. Tendaggio e letto gonfiabile

Se la tua casa è luminosa e vanta ampie vetrate, il consiglio e quello di porvi il letto gonfiabile in dirimpetto e di ricorrere a un tendaggio chiaro, avrà di sicuro un grande impatto sull’arredamento complessivo. La stanza all’occhio apparirà più spaziosa e accogliente e con i raggi del sole il tendaggio, preferibilmente variopinto, interscambierà note di colore con la superficie lucida del materasso.

2. Personalizzare il letto gonfiabile con la biancheria

Hai paura che il letto gonfiabile non abbia la stessa aderenza a lenzuola e coperte di un tradizionale materasso? Sbrigati a cambiare idea, perché i letti gonfiabili dispongono di un’innovativa superficie floccata che consente alla biancheria di rimanere al proprio posto anche durante i sonni più movimentati.

Ecco perciò che personalizzare i rivestimenti di cuscini e lenzuola può servire a dare uno stile sempre diverso al proprio letto, con possibilità di variare spesso e volentieri anche in base alla moda, alla stagione e così via.

3. Gioco di specchi

Un tocco di eleganza e personalità in una camera matrimoniale con letto gonfiabile passa anche dal saper posizionare nei punti giusti un certo numero di specchi, in modo da creare un gioco d’illusioni e rimandi reciproci fra riflessi del letto, il più possibile colorato.

Si avrà in questo modo la sensazione di una stanza molto più grande di quello che è, ecco perché questa soluzione è indicata per amplificare lo spazio di camere ristrette.

4. Tinteggiatura

Un modo semplice per svecchiare la camera è scegliere nuove tonalità per tinteggiare le pareti. I colori ideali sono quelli neutri, con gradazioni tendenti al verde (il consiglio del Feng Shui per la casa). Fate in modo di adattare i colori del vostro letto gonfiabile a quello delle pareti e vedrete che l’effetto scaturito sarà assai soddisfacente.

5. Carta da parati

Un’alternativa alla tinteggiatura, di sicuro pratica ed economica e perciò facilmente accoppiabile con i letti gonfiabili, consiste nel posare la carta da parati. Questa scelta permette di cambiare in breve tempo l’aspetto della camera da letto.

Non fa al caso vostro solo se puntate su un arredamento moderno in stile minimal chic, dove il colore dominante è il bianco e tutto l’arredo verte sui principi di essenzialità, sobrietà ed eleganza.